venerdì 28 aprile 2017

Tortiera di Carciofi Patate e Stracchino

  Molto semplice quanto appetitosa, questa tortiera di carciofi è un'ottima pietanza che può rappresentare il pasto principale, accompagnato magari da una insalata di lattuga (in questo periodo io aggiungo anche finocchi e cipolla fresca) oppure servito come contorno a quello che più piace.
  Come dicevo è semplicissima.
  Ho:
 - pulito dieci #carciofi, li ho tagliati a spicchi e immersi in acqua e limone;
 - pelato due patate, tagliate a tocchetti ed immerse in acqua;
 - lessato entrambi gli ingredienti, in acqua salata (ovviamente in pentole diverse).
  Una volta scolati carciofi e patate, ho unto con olio una pirofila da forno e spolverata di pangrattato.
  Ho iniziato a preparare gli strati della tortiera con le patate lesse (ne ho usato tre quarti), sbriciolandole grossolanamente con le mani. 
  Sulle patate ho messo uno strato di stracchino, spolverato di parmigiano, poi i carciofi, le patate lesse avanzate e di nuovo una spolverata di parmigiano.
  Infine una spolverata di pangrattato ed un filo di olio d'oliva.
 Pronto per andare in forno a circa 180°-200° per una ventina di minuti.
 Qualche minuto di grill per "quasi" sbruciacchiare le patate.
  E dato che zia bianca è sempre più distratta la foto finale non c'è... ma una fetta ne è rimasta.. vi basta?
 A presto!!

:)

sabato 22 aprile 2017

Torta fredda al cioccolato fondente e panna

  Questo dolce l'ho preparato in occasione del nostro tredicesimo anniversario di nozze, il 27 marzo scorso.
Entrambi golosi di cioccolato (mio marito goloso a prescindere!!) mi frullava da un po' di tempo in testa, la voglia di preparare una torta del genere, più strati di assoluta goduria!!
 Il poco tempo a disposizione mi ha fatto ridimensionare gli ingredienti e semplificare al massimo l'estetica della presentazione..
  Bhè... questa è una fettina... ed assaggiandola mi sono autoassolta dalle imperfezioni!!
 Ho preparato la base come fosse una normale cheesecake. 
Ho "frantumato" (col metodo antico: in un tovagliolo) 300 g biscotti che ho poi unito a 125g di burro morbido. Ne ho foderato uno stampo con cerniera e l'ho messo in frigo.
Ho fatto fondere (nel microonde) un 2/3 di una tavoletta di cioccolato fondente (da 100g) e ne ho ricoperto la base di biscotti.



  Poi ho preparato la crema al #cioccolato. Molto semplicemente ho fatto fondere altro cioccolato fondente che ho unito a panna (non montata).. #pigrissimame!!...
......da spalmare sullo strato di cioccolato fondente.
  Da leccarsi le dita...

Poi ho montato la panna e l'ho versata sullo strato di crema al cioccolato.
.....e sullo strato di panna...altra crema al cioccolato!!
 Ho rifinito con scaglie di cioccolato (le ho messe anche sul primo strato di crema al cioccolato).
  Con delle perline di zucchero argentate ho creato il numero 13 ...ma si può fare di meglio sicuramente!! ;)
 Et voilà... ! Il mio consorte ha moooolto gradito!!!
Auguri a noi!!!!

   Ecco un mini video...più reale di una foto... per rendere meglio l'idea (poi, le mie, non sono un granchè!).
A presto!!

venerdì 24 marzo 2017

Ananas a tavola

  Specialmente quando abbiamo ospiti alla nostra tavola, il momento di scegliere quale tipo di frutta offrire, almeno per me, diventa "mentalmente" impegnativo...
 Devo mettere le posate adatte? Frutta da sbucciare? Quale tipo? Macedonia? etc. etc.
 Lasciando le decisioni ad ognuno...propongo questa idea di servire l'ananas, di sicuro effetto, da preparare prima e che, per gustarla basta una forchettina...
  Il massimo ....gustarsela sotto l'ombrellone!! In molti lidi viene offerta così!!! 
  Le manine di questo video non sono le mie... ma di un amico, Giuseppe che, in cucina, se la cava benissimo.
 Buona visione..!!!
  Visto?
 Facile facile, veloce veloce!

domenica 12 marzo 2017

Crostata salata

Gradireste una fetta?


 Niente di più semplice ...procuratevi: un rotolo di pasta sfoglia, una caciottina, della pancetta affumicata e delle uova..

   La ricetta passo passo, con le dosi, la trovate cliccando qui!
   Vi presento, pertanto, Cuor di Cucina, un portale emergente di cucina che dona l'opportunità ai cuochi non professionisti (ed agli appassionati di cucina) di godere di un'ottima notorietà mediante la pubblicazione delle proprie ricette e molte altre iniziative.
  Mandate, se pensate possa interessarvi, la vostra candidatura cliccando qui!!!  

ops.. dimenticavo... una fetta?

 Logo

mercoledì 1 marzo 2017

Soffici(ni) crêpes

Ho vinto il Contest!!!!
 
Mammamia da quanto tempo non scrivo nulla sul blog...
Ci voleva il Signor Ariosto! Grazie Saverio..
Già uso la Pastella per fritture... ottima direi... Fritti leggeri e gustosi.
Oggi l'ho voluta sperimentare come fosse un addensante..
  Ed è venuta fuori questo...

...sofficino/crêpe/omelette!
  La consistenza ricorda molto il sofficino (anche se è da una vita che non ne assaggio uno) ma si destreggia bene tra crêpe ed omelette!
  Scegliete voi! E' buono a prescindere la nome.
  Vediamo gli ingredienti..
  Ho utilizzato due cucchiai di pastella, due cucchiai di acqua minerale frizzante, un uovo e, per il ripieno mortadella e scamorza affumicata..
  Vi faccio vedere la colata....nel padellino, unto con una noce di burro..
  Si procede, ovviamente, come una semplicissima omelette..
  Quello che ho voluto sperimentare è se la pastella Ariosto si prestasse a preparare con estrema facilità anche le crêpes ... 
Bhè.. devo proprio dire di sì!!
  Signor Ariosto lei cosa ne pensa?
  Guardi un po' l'esito finale..
  Spero che con questo piatto possa partecipare al Contest di Carnevale di Ariosto, nella sezione Pantalone..
  A presto... spero!!!
 Besos!!

mercoledì 15 giugno 2016

Fagottini di Pollo filanti

   Cordon Bleu...o Fagottini?
    Decisamente  Fagottini!! Più rassicurante definirli così! Meno impegnativo!!!
    Facilissimi e velocissimi da preparare anche per chi ha poco tempo e/o poca dimestichezza con i fornelli.
    Secondo me piaceranno molto anche ai bambini. Questi sono fritti (che ogni tanto non fa male) però penso vengano buoni anche in forno.
Valutate e decidete a vostro gusto.
Iniziamo a prepararli!
Prendiamo due fette di petto di pollo e poniamole sul piano di lavoro.
Su ognuna mettiamo il prosciutto crudo (per tutta la lunghezza della fetta) ed il formaggio, soltano su metà.
 Ripieghiamo le fette "a fagottino".
 Adesso sigilliamoli bene, passandoli nella farina, poi nell'uovo battuto (con un pizzico di sale)... 
 ... infine nella mia indispensabile panatura pronta di Ariosto.. il favoloso IMPAN!!
  In una padella antiaderente mettiamo l'olio ed il burro. Appena sentiamo "sfrigolare", iniziamo a cuocere i fagottini.
 Pochi minuti per lato. Sfumiamo con la salsa di soia, mettiamo il coperchio per una manciata di secondi e sono belli e che pronti.
  Non sia mai che non vi faccia vedere come filano..... ;)
Ecco le dosi per due persone: 
 2 fette Petto di pollo     2 fette Prosciutto crudo   
 2 fette Formaggio morbido    q.b. Farina   1 Uovo 
 Panatura pronta IMPAN q.b.   2 cucchiai Salsa di soia 
 Sale q.b.
Questa ricetta la trovate anche sul sito 
ed anche sul sito
 Ariosto (qui)...
 

giovedì 9 giugno 2016

Crispelline e Girelle di Pastasfoglia

   Quando il tempo è poco, quando abbiamo voglia di improvvisare un aperitivo con gli amici a casa propria, quando vogliamo gustarci un bel film seduti su un comodo divano...possiamo preparare questi stuzzichini,  veramente sfiziosi e facilissimi ...anche per chi non ha dimestichezza in cucina.
Naturalmente, i più bravi, la pastasfoglia la prepareranno "dipersonapersonalmente"...
Io? ...non ci penso neppure!!! ihihihi 
  Si comincia!
 In una ciotola mettiamo le alici ben sgocciolate e due cucchiai di formaggio cremoso...
...ed amalgamiamoli ben bene...
 Spalmiamo questa "crema" sulla pastasfoglia...
...ed iniziamo ad arrotolarla (dalla parte più stretta) per tre giri alla volta.
Otterremo cinque rotolini che spennelleremo con dell'uovo battuto e taglieremo come fossero gnocchetti.
 In forno ben caldo per circa 20-25 minuti.
 Crispelline pronte!

  Passiamo alle Girelle.
  Srotoliamo gli altri due rotoli di pastasfoglia e spalmiamoli con il formaggio cremoso. Li foderiamo con le   fette di prosciutto crudo ed, infine, le ricopriamo  sottilette e  formaggio grattugiato.
  Arrotoliamo, questa volta dalla parte più lunga...
...spennelliamo con l'uovo battuto e tagliamo a fette.
 In forno caldo per 20-25 minuti.
 Girelle pronte!

 Come immaginerete si prestano a mille varianti.
 Nel senso che possiamo farcire la pastasfoglia con quello che troviamo in frigo!!!
 Questa ricetta la trovate anche su Cuor di Cucina, più ricca di foto e con le dosi degli ingredienti!
 Venite a trovarmi anche qui e già che ci siete fate un giro sul sito, troverete tantissime ricette, tutte spiegate passo-passo e per tutti i tipi di palato!!!
  Alla prossima ricetta!