sabato 16 giugno 2012

Cecìna

    La farina di ceci...questa sconosciuta...!! Almeno per me!
   Sapevo dell'esistenza ma non mi entusiasmava molto! 
  Avevo assaggiato un "qualcosa" preparato con questo tipo di farina una pasquetta di mille anni or sono....e non ne ho un bel ricordo..!
 Con la scusa di questo Contest del Molino Chiavazza mi sono messa un pò alla ricerca di "ispirazioni" e mi è venuta incontro la mia Valeria che vivendo a Pisa mi ha parlato della Cecìna (sì... con l'accento sulla i) e di quanto fosse buona. Conoscendo i gusti di Valeria ...mi sono fidata ciecamente!!
 Forse non sono originale nel presentare questo piatto, in quanto facente parte della tradizione ma ...come prima esperienza....spero me lo concediate.
  Ecco il risultato!!!
Ed ho proceduto così:

   In una ciotola di vetro ho messo 150g di farina di ceci del Molino Chiavazza, 1/2 litro d'acqua e con una frusta a mano ho mescolato ben bene in modo da evitare grumi.      
   Poi ho aggiunto un pizzico di sale e del pepe nero macinato al momento.
   Ho lasciato riposare la "pastella" per almeno tre ore.
  Nel frattempo ho messo in una ciotolina ho messo 5 cucchiai d'olio evo con del rosmarino, in modo da aromatizzarlo.
  Trascorse le tre ore (minuto più minuto meno) ho levato quell'acquetta che è rimasta in superficie con un cucchiaio (per questo è utile usare una ciotola trasparente in quanto è più agevole vedere la parte più densa del composto).
  Poi ho preso una teglia abbastanza grande in quanto la pastella deve essere versata in uno strato molto sottile. L'ho foderata con la cartaforno ben unta con un pò dell'olio aromatizzato al rosmarino. Ho amalgamato il restante olio nel composto e l'ho versato nella teglia.
  In forno già caldo a 160°-170° (il mio è ventilato ed a gas) e l'ho fatta cuocere per circa un'ora, fino a quando non si è dorata la superficie.
  L'ho tagliata a fette e cosparsa con un pò di rosmarino e pepe nero (mio marito ha aggiunto del sale) e mangiata tiepida.  ...niente male! ...ci è piaciuta! ...ma non avevo nessun toscano alla mia tavola... ! ;)
  E con la Cecìna partecipo quindi al Contest di Molino Chiavazza "La farina di ceci"

Note sulla "Cecìna" (fonte wikipedia):
"La cecìna è un piatto tipico della cucina toscana. Può essere consumata da sola o come ripieno di focaccine; viene spesso accompagnata da una spolverata di pepe nero o in abbinamento con stracchino (o crescenza), cipolla o gorgonzola. Pisa ha richiesto la denominazione DOP per questo prodotto. La cecina non è altro che il nome dialettale pisano della farinata. Secondo lo Zingarelli la torta di ceci mangiata in Liguria, Toscana si chiama farinata."

   Grazie per l'attenzione!!!!!

 

10 commenti:

  1. Ciao se ti va passa nel mio blog perché c'è una sorpresa per te un abbraccio paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di vero cuore Paola...!!!!
      ..l'affidabilità è per me il riconoscimento più bello!!!!
      a presto! :D
      bianca

      Elimina
  2. Buoneeee!!!! Vinci tu, sicuro! in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...speriamo...!!!
      GRAZIE PER L'INCORAGGIAMENTO!!!!
      un bacionissimo
      bianca

      Elimina
  3. ciao zia bianca ti ho conosciuta grazie all'intervista su ricette 2.0 e trovo il tuo blog molto carino e questa ricetta sembra buonissima da oggi hai una fans in più se ti va vienimi a trovare ciao rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa-kreattiva! Benvenuta!
      scusa per il ritardo ma sono stata senza pc e dal cellulare mi viene difficile rispondere....!!!
      passerò senz'altro dal tuo blog e mi aggregherò con molto piacere!!!!
      zb

      Elimina
  4. meraviglia delle meraviglie !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. wow!! ...ti riferisci al mio nuovo look...!!!!
      ;)))))

      Elimina

Sono sempre molto contenta quando leggo i commenti!
Altrimenti... che senso avrebbe tutto questo?
Grazie a tutti!!! :)