martedì 3 aprile 2012

Calamari Arrostiti

pubblicata anche su Petitchef

calamari (calcolatene 2/3 a persona) -olio d'oliva - aglio - prezzemolo - limone - sale e pepe q.b.
    Dalla vostra pescheria di fiducia fatevi dare i calamari completamente aperti (tipo cotoletta!).
   Con olio, aglio, prezzemolo e succo di limone (consiglio aggiungere il prezzemolo tritato alla fine) preparate un salmoriglio, che terrete da parte fino all'utilizzo.
    Scaldate una padella/bistecchiera e quando è molto molto calda adagiate i calamari. aiutandovi con una forchetta (un cucchiaio di legno o quello che preferite) cercate di farli aderire. Sarà una operazione velocissima poichè i calamari, cuocendosi, ritorneranno alla loro forma originaria. Salateli.Procedete così anche per i "tentacoli" :-)
    A questo punto potete lasciarli così "a ricciolo" (v. foto) oppure tagliarli a listarelle, adagiarli su un piatto e versare sopra il salmoriglio.
Consiglio: anche se, ovviamente, potete cucinarli subito dopo averli comprati, provate a congelarli per almeno 24 ore, dovrebbero risultare più teneri...! Certo...è solo una questione di gusto personale!!!!
Fatemi sapere ;-)
Ottimi anche cucinati sul barbecue!!!!
Questa ricetta partecipa al seguente contest A dieta con gusto

6 commenti:

  1. buoniiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Adoro! Qui a Losanna non li trovo mai i calamari freschi, mi sa che appena sarò a Torino per Pasqua ne approfitterò, sono troppo buoni! Grazie per la ricetta, la inserisco subito nella raccolta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ....eccolo!!!!! ...grazie nuovamente!!! :)

      Elimina

Sono sempre molto contenta quando leggo i commenti!
Altrimenti... che senso avrebbe tutto questo?
Grazie a tutti!!! :)