giovedì 30 ottobre 2014

Spezzatino e riso!

Ho già spiegato come preparo lo spezzatino!!
Questo è solo un modo di proporlo come piatto unico e presentarlo in tavola in maniera simpatica.
 
   Molto semplicemente ho preparato lo spezzatino non facendo restringere molto il sugo, che ho versato in una ciotola per servirlo a parte.
   Ho lessato del riso (quando ho più tempo lo preparo al forno).
   Ho scolato il riso (al dente) e l'ho versato in una bella pirofila, da portare direttamente in tavola.

   Il sugo... direttamente sulle singole porzioni!! 
  

mercoledì 22 ottobre 2014

Bocconcini di Salmone al Bergamotto

   Salmone e Bergamotto...semplicemente!
  Sono, infatti, gli unici ingredienti di questa super-semplice ricetta che oltre ad essere molto gustosa e profumata...  può essere d'aiuto nelle diete dirette a far diminuire il colesterolo c.d. cattivo (per saperne di più qui e qui).
   Lasciamo agli esperti il compito di spiegare i benefici di una sana dieta e gustiamoci questi deliziosi bocconcini.
  Come vi dicevo, la preparazione è estremamente facile e veloce.
 Ho acquistato un trancio di salmone fresco...
...l'ho pulito dalla pelle e dalle lische con molta attenzione, tagliato a bocconcini...
 ...ed irrorato con il succo del bergamotto, direttamente nella  pirofila.
  Dopo circa mezz'ora...
  ...ho messo la pirofila, in forno caldo, per non più 15 minuti (un controllino è sempre bene farlo).
    La prossima volta userò la cartaforno...!!!
  Sono pronti!! Un profumino....ed un sapore delicatissimo!
  Si possono gustare semplicemente aggiungendo dell'altro succo di bergamotto..
..o su un fresco letto d'insalata..
A voi la scelta!!!!
  E con questa ricetta partecipo, per la categoria "secondi piatti" al Contest

  P.S.: Non c'è menzionato il "sale" perché...non l'ho usato!!!! ;)

lunedì 13 ottobre 2014

Spezzatino di vitello con cipolle

Che non sono..vegetariana, penso si sia capito!!
Questo spezzatino me lo preparava spesso la nonna, mia omonima (c.d. "Generale Cadorna").
Lei lo chiamava "alla genovese"...ma non so il perché! 
Qualcuno saprebbe rispondermi?
 Una goduria cremosa e saporita!
 Molto semplice da preparare. L'importante è avere buona carne (fatevi consigliare dal vostro macellaio di fiducia) e cipolle...del colore che più vi piacciono. Io ho usato quelle rosse (di Tropea).
 Ho affettato tre grandi cipolle direttamente nel tegame. Le ho irrorate con un filo d'olio e fatte leggermente soffriggere.
 Ho aggiunto i pezzi di carne che, per paura che il sapore non sarebbe stato all'altezza dello spezzatino preparato da nonna Bianca, ho spolverizzato con l'insaporitore per spezzatini e brasati di Ariosto.
Ho fatto rosolare la carne da ogni lato, mescolandola con la cipolla...
...ed ho ricoperto il tutto con del brodo caldo.
  Non appena ha preso bollore, a coperchio semi chiuso, a fuoco lento, ho fatto cuocere per quasi due ore fino a quando, comunque, non si sia consumato il brodo.
  Finito!
  La carne si riusciva a tagliarla con il mestolo di legno ed il sughetto era una crema saporita con cui, volendo, si potrebbero condire due tagliatelle...così..per gradire!!!
  Spero, nonnetta cara, che sarebbe piaciuto anche a te!! :)
P.S.: un altro metodo, diciamo meno leggero, per cucinare lo spezzatino è quello di infarinare i pezzi di carne, rosolarli in olio d'oliva e poi aggiungere la cipollata, etc. etc. ;)

mercoledì 8 ottobre 2014

Cipolla di Giarratana al forno

   Devo dirvi la verità!
  La prima volta che ho visto questa cipolla  (mi trovavo a Marina di Ragusa) ho pensato: "Accidenti! ...che concime useranno da queste parti?!!"
 Ogni giorno, assieme a Manuela, incrociavo un carrettino, stracolmo di queste cipolle.
 Appassionate, come siamo, entrambe, delle novità culinarie, avremmo voluto acquistarle ma, portarle in albergo non era il caso. Ci siamo ripromesse di comprale il giorno della partenza..
  Ovviamente...quel giorno...il carrettino non c'era!!! :/
 Qualche domenica fa, al mercato della Coldiretti, a Reggio Calabria, trovo (sono andata a colpo sicuro, poiché ero già stata informata) le cipolle di Giarratana!!
  Vi faccio veder gli acquisti di quel giorno. Indovinate qual è la cipolla!! ihihihihihi
 Questo tipo di cipolla è molto dolce ed il suo peso può variare dai 500g ai 2kg (qui).
  Direi che una cipolla è più che sufficiente per due persone (ma anche tre)!!!
  Nel forno a legna è possibile cuocerla intera ma, non avendone uno sottomano, l'ho tagliata in due e messa in forno così, semplicemente, ad una temperatura di circa 220°, per circa tre quarti d'ora!
Ogni tanto una sbirciatina...
...finché una lieve doratura....
...non accarezzi la superficie della cipolla che, nel frattempo, sembra "sbocciata" come una rosa!!
  Nel frattempo ho preparato un "condimento" con l'insaporitore per patate fritte ed arrosto Ariosto che, potrebbe sembrare strano..ma leggendo gli ingredienti, ho pensato che si potesse sposare bene con la cipolla (sale marino, aglio, rosmarino, salvia, ginepro, basilico, maggiorana, origano, alloro, coriandolo, prezzemolo e piante aromatiche).
  Naturalmente   ognuno  può  preparare  un  condimento  a seconda del proprio gusto (sale olio aceto peperoncino, etc.).
  Ricordate, però, che la cipolla è dolcissima!!!
 Et voilà....
  Che ne dite, vi ho convinto?