lunedì 25 novembre 2013

MyJamon? Votre..jamon! Your...jamon! Ihr....jamon! MIO...jamon!!!

  A chi  piace il prosciutto in genere, alzi la mano!!!
    Bene...ne vedo tante!!
  A chi piace il prosciutto iberico?
  Caspita quanti siete!!! ...naturalmente mi ci metto dentro anch'io!!! :D
   Certo, andare in Spagna e gustarselo in loco non è semplice... 
   Ed allora se noi non riusciamo ad andare in Spagna..... possiamo fare venire la Spagna da noi!!
  Non vi piacerebbe presentare a tavola, nelle prossime festività (ma non solo), delizie come queste?
(Tartare di jamon serrano, mela e salmone con olio d'oliva al basilico e zenzero)
Foto di www.myjamon.com
  Oppure...
(Rotolini di frittata con Jamon di Pata Negra e formaggio)
Foto di www.myjamon.com
   E sul sito ne troverete tante altre. Sono certa, però, che la fantasia non vi manca!!!
   Ma  My Jamon non è solo prosciutto...
 

....ma anche....


   ...e tante idee regalo, per ogni occasione!!!



  I prezzi? Non pensavo che fossero così accessibili... e per tutte le tasche!!
  Ma quello che mi fa piacere comunicarvi è che los hombres de my jamon... udite udite... ai lettori del mio blog... applicheranno uno sconto del 10% . Il codice da digitare è   ziabianca.com
  Entrate nel negozio on line , guardate e scegliete quello che più affascina il vostro palato!!!
  Che ne dite? Io sono stracontenta e, lo ammetto, molto lusingata ed orgogliosa della mia "creaturina" che mi sta dando molte soddisfazioni, innanzitutto perchè mi ha dato modo di conoscere persone straordinarie, vere (alla faccia di chi pensa che questo sia un mondo totalmente falso), con cui posso condividere e confrontarmi sulla mia passione per la cucina...!!!
  Hasta la vista a todos? Olè!!!!!

     E se volete conoscere chi gestisce il sito, cliccate qui!!! :)

domenica 17 novembre 2013

Fette di carne...imbottite!!

Lui: che c'è per cena?
io: ..ehm.. carne arrosto? va bene? ...non ho molta voglia di cucinare!!
lui: ...l'hai comprata in quella macelleria?  (ndr "leggi: gioielleria")
io: ehm...no! ..al supermercato...qui sotto casa.
lui: ehm.. uff... mah! (ndr "leggi: è sicuramente dura...non mi va")
   Ecco che per il quieto vivere con quelle (e quali, se no?) due fette di carne cerco di preparare qualcosa di diverso e che avrebbe incontrato il consenso del gentil consorte!!!
  Avevo già preparato qualcosa di simile, più in grande (qui), quindi mi sono messa al lavoro ed ho realizzato:
 Certo dovevo essere sicura che la carne venisse tenera tenera (ma è più una fissazione di mio marito)... altrimenti... due OO mostruose....: ma perchè non la prendi sempre dal macellaio? perchè qui? perchè là?
 Comunque, bando alle ciance e veniamo ai fatti.
 Vi faccio vedere le due fette di carne...
...da cui ho ricavato ....
   A questo punto ho preparato una frittata molto sottile con un uovo, sale, parmigiano, un po' di latte e prezzemolo.
  Ho fatto scaldare al punto giusto la mia Lagostina Expert Pro (qui) e senza bisogno di aggiungere alcunchè di grassi ho preparato la frittatina.
  Al fine di farla cuocere con più facilità ho coperto la padella con il mio Magic Cooker (qui)
...così la frittatina si è rappresa velocemente senza il rischio di bruciarsi.
  Ed eccola pronta per essere rivoltata!!
  Bene! Possiamo iniziare ad "imbottire" le nostre fette di carne.
   Come si vede dalla foto, sulle fette di carne ho steso, su ognuna, metà frittata, speck e sottilette.
  Le ho arrotolate e legate, ben bene, con dello spago da cucina.
  Le ho messo in un tegame, con un filo d'olio d'oliva, ed ho iniziato a rosolarle.
 

  Ho aggiunto poi i pezzetti di carne avanzati e dei pomodori a pezzettoni...
...fino a coprirle almeno a metà (aggiungo solitamente anche dell'acqua ed un cucchiaio di concentrato di pomodoro).
  Come nelle migliori tradizioni culinarie, ho fatto bollire (pippitiare), a fuoco basso basso, per almeno un'ora e mezza!!!
  Quasi dimenticavo.... ho insaporito il sugo con il preparato per sughi a base di pomodoro Ariosto!
  Una volta cotte, le ho tolte dal sugo, ho levato il filo e le ho fatti raffreddare un po'.
   A questo punto le ho semplicemente tagliati in due e....guardate che bel secondo ....tenero tenero.... proprio come voleva il mio consorte...!!! 

...e con il sugo rimasto, il giorno dopo, un bel piatto di pasta!!! 
Wath else?  :)
 






martedì 12 novembre 2013

Cream, Chocolate and Salted Caramel Tart

  Ecco a cimentarmi in un dolce che, già dal nome, prevedo godurioso e che vale il peccato di gola che andremo a commettere....
 Non riesco a trattenermi e ve lo mostro subito...
   Gnammete!!!
Quando ho letto la ricetta mi sono un po' sconfortata in quanto, non preparando abitualmente dolci particolarmente elaborati, non ero proprio tranquilla del risultato che avrei ottenuto.
  Ma quando il gioco si fa duro... i duri iniziano a giocare!! ...e zia bianca, quando ne ha voglia, si mette in gioco sorprendendo per prima se stessa! 
  Accidenti...che bella filosofia di vita!! Me ne devo ricordare più spesso!!! ;)
  Intanto vediamo gli ingredienti:

domenica 3 novembre 2013

Polpette di Pane nel Sugo di Pomodoro

  Questo vuol essere un suggerimento per  quando avanzano polpette, polpettoni e polp... vari e renderli un nuovo secondo gustoso piatto.
  Molti adottattono questo metodo in quanto è  semplice e veloce.
  In questo caso a me sono avanzate delle Polpette di Pane (cliccate qui per la ricetta), che devo dire mi hanno dato molte soddisfazioni, sia al palato quanto personali, in quanto è il post più popolare del blog!!!
 Guardate il risultato!
 Il procedimento è molto semplice.... machevelodicoafare!!! ;)
Ho messo sul fuoco una pentola con circa 250g di passata di pomodoro che ho insaporito con il misto di aromi per sughi dell'Ariosto
Ho aggiunto un po' d'acqua ed appena il sugo ha preso a bollire ho messo le polpette.
Dopo circa una mezz'ora sono pronte.

 E con il sughetto...due fili di pasta... non sono niente male!! ;)


sabato 2 novembre 2013

Carciofi Ripieni

  Questi carciofi li ho preparati per poter sperimentare un magnifico attrezzo di cucina che mi è stato regalato da mia cognata Marina! Grazie Meri!!! :*
  Guardate la "perfezione" con cui ho potuto scavare i carciofi in modo che risultassero farciti in egual misura!

  Tutto merito di questo attrezzino (non so il nome esatto!!)...
  Vedete? E' graduato. Così posso regolarmi con estrema precisione sulla profondità dell'incavo.
    Non ho foto della preparazione...ma non c'è molto da spiegare!
   Una volta tagliate le punte ai carciofi ed eliminate le foglie esterne, più dure,  li ho scavati con questo "scavino graduato", appunto, e li ho farciti con un ripieno preparato con mollica di pane (ammorbidita nel latte e strizzata) pangrattato, parmigiano grattugiato, aglio, prezzemolo tritato, un uovo, sale e pezzettini di formaggio.
  Ovviamente nei ripieni ognuno mette quello che più lo aggrada!!
  Dimenticavo: ho "pelato" i gambi e li ho tagliati della lunghezza di un fiammifero ed anche alcune patate tagliate grossolanamente a tocchetti.
  Ho spolverizzato ogni carciofo con del pangrattato e parmigiano.
In una pentola dai bordi alti ho messo i carciofi con le patate ed i gambi negli spazi, in modo che rimanessero dritti.
  Ho aggiunto del brodo fino a tre quarti dei carciofi ed una volta portati a bollore ho lasciato cuocere a fuoco basso ed a coperchio socchiuso per circa tre quarti d'ora. Comunque fino a quando le patate non risultano ben cotte.

Eccoli pronti da portare in tavola.

   A presto!!
   Ho scelto questa ricetta per partecipare al contest "Cuore d'Inverno" di Mangiarbene.it