martedì 28 maggio 2013

Questo post è tutto per te.... Sara Masiero!!!!

    Sì Sara...questo post è tutto per te!!
   Tempo fa ho partecipato al primo "Stupi-giveaway" (qui) che Sara ha organizzato sul suo blog Sinfonie di una giovane stella (qui) ....ed ho vinto!!!!
   Nessun merito....solo la casualità!
  Così come per caso sono "incappata" nel suo blog e, così come per caso, abbiamo scoperto che io e la sua "capa" ci conosciamo da ....tempo ...molto tempo!
  Ci siamo perse di vista poichè la vita, spesso, ti fa intraprendere strade diverse ma l'affetto e i ricordi che ci uniscono hanno fatto sì che appena ci siamo ritrovate su fb sembrava che ci fossimo viste il giorno prima!
  Per questo sono stata molto contenta di ricevere il premio da parte di Sara, è stato come ricevere un dono da un "familiare"... da una nipotina!!!
 E quello che mi ha emozionata di più è stata la lettera che mi ha scritto!
 Da quanto non ricevevo una lettera?!!! ...e voi?

 
  Non è emozionante!! 
 Per me è stato così!! 

   E ringraziando ancora di cuore Sara ....vorrei invitarvi a partecipare al secondo Stupi-giveaway (qui), anche dalla sua pagina fb.
  A presto!!

sabato 25 maggio 2013

Spatola in umido (ocomevoletechiamarlavoi!)

  La semplicità della preparazione di questo piatto non consentiva un nome elaborato... che avrebbe creato aspettative e generato, magari delusioni!
  Normalissima...... GUSTOSISSIMA.... Spatola in umido
  Ma con il tocco di Ariosto diventa PRELIBATISSIMA!
  Eccola....

    Un piatto che non ha bisogno di molte spiegazioni.
   In una padella ho fatto scaldare uno spicchio d'aglio con qualche pomodorino tagliato a pezzetti.
   Ho aggiunto un po' d'acqua e dopo qualche minuto i filetti di spatola. Ho spolverizzato il tutto con l'insaporitore per pesce Ariosto (qui).

  Una decina di minuti a coperchio chiuso ed a fuoco lento... ed è pronto.

   Se volete aggiungere qualche cappero....potete definire il piatto... "Spatola alla eoliana"!!!             :)

  
 

lunedì 20 maggio 2013

Gamberoni ed Anelli di Cipolla.... fritti!!!!

  Sì...sì... l'estate è alle porte ma... il fritto è tutto un altro mondo!!!
  Quasi una trasgressione... visto che ci tartassano con diete di tutti i tipi, sapori, etc.!
  Secondo me, però, una buona frittura è spesso molto più leggera di altri piatti (pensate ad un buon piatto di trippa romana... mica è fritta! Eppure...)!!
  Torniamo ai nostri Gamberoni con contorno di Anelli di Cipolla!
  Ecco il risultato finale....
     Su... confessatelo ...vi è venuta voglia!! 
    Il procedimento è abbastanza semplice.
   Ho sgusciato (e tolto il filetto nero) 24 gamberoni circa, lasciando le code. 
  Ho preparato tutto l'occorrente per la panatura: farina, due uova battute e l' Impan Ariosto.
  Quindi, tenendoli per la coda, ho infarinato, passato nell'uovo battuto con un pizzico di sale e poi nell'Impan Ariosto tutti i gamberoni.

  Ho preparato in una pentola alta abbondante olio di semi e...

 ... li ho fritti!!!!

     Passiamo alle cipolle!
   In realtà sono state un tentativo di utilizzare quello che era rimasto della farina e dell'uovo battuto.
   Ho preso una cipolla bianca di media grandezza e l'ho tagliata ad anelli, non proprio sottili.
   Ho aggiunto all'uovo un poco di farina (per creare un minimo di psudo-pastella) ed ho iniziato ad infarinare gli anelli, immergerli nell'uovo e .....
 
...friggerli!!!

 Aggiungo un po' di sale soltanto alla fine (tranne un pizzico nelle uova battute).

Una cenetta niente male veramente!

Se vi piace il fritto mi permetto di consigliarvi questo libro di Pierpaolo Lala.
Potete trovare notizie più dettagliate qui e qui (anche in e-book).

giovedì 16 maggio 2013

Fornelli Indecisi 2013 III^ edizione - Masseria Ospitale - Loc. Torre Chianca (Lecce) 5 maggio 2013 - Ho vinto!!!!

   Voglio proprio raccontarvi questa bellissima (increeeedibile) esperienza!!
   Non mi ricordo neanche bene se qualcuno mi abbia segnalato su fb l'iniziativa di Fornelli Indecisi (qui) o l'ho trovata da me, fatto sta che decisi di partecipare anche perchè, una prima cernita delle ricette inviate (a scelta tra antipasti, primi, secondi con contorno e dolci) sarebbe stata effettuata da una Giuria (qui) di esperti del settore e non demandata ai "mi piace" (di cui sono sempre molto contenta) degli amici che, per farmi felice, farebbero questo ed altro!!!! :)
   Erano esclusi chef e cuochi professionisti (perfetto)!
   Decisi di presentare, per la sezione "secondi", la Parmigiana di pescespada piccante (con la 'nduja di pescespada (qui)). Ma siccome bisognava inviare una foto dell'autore con il piatto preparato, ho invitato alcuni amici a cena (così mi hanno potuta confortare sulla bontà della pietanza!) e farmi fotografare con la citata parmigiana!!
    Vi mostro subito il "piatto della vittoria"!!!
Foto di Fornelli Indecisi

   Dopo qualche giorno dall'invio, ecco che viene pubblicata la decisione della giuria sui piatti da votare ai fini della partecipazione alla finale! Per ogni categoria due piatti sarebbero stati scelti dalla giuria ed uno dal maggior numero di condivisioni su fb, twitter, etc, etc.
   Non volendo "rompere le scatole" con la "campagna elettorale"(votantonio-votantonio-votantonio) e volendo sottostare ad un eventuale giudizio positivo di "una" Giuria (qui), attesi la decisione finale in maniera del tutto serafica... 
   Non riesco a descrivervi lo stupore, l'allegria, la soddisfazione che ho provato appena ho avuto la notizia della scelta della mia ricetta per partecipare alle finali.  wow wow wow
   Ed ora? Le finali si sarebbero svolte a Lecce!! Per la precisione presso la Masseria Ospitale- Loc. Torre Chianca (qui), dove avrei dovuto cucinare la mia parmigiana!!!
   I dubbi e le incertezze iniziavano ad attraversare la mia testa, ma la voglia di mettermi alla prova era forte, sempre più forte.
   Ed allora dopo varie ipotesi di viaggio, io ed il mio consorte partimmo il venerdì mattina da Messina (non prima di essere passata, da Reggio Calabria, a prendere la 'nduja di pescespada che a Lecce non avrei trovato e un po' di prodotti al bergamotto, gentilmente offerti da I Prodotti del Sud (qui) da portare "in dono", da buona meridionale!!).
    La gara si sarebbe svolta la domenica, così abbiamo approfittato per un pò di relax!!
    Ma non voglio tediarvi con lunghe discussioni..... vi mostro le foto!
   Accolti dal gentilissimo Oronzo, entriamo nella Masseria Ospitale...


   La mattina di domenica, dopo l'arrivo degli altri concorrenti, indossati i grembiuli, inizia l'avventura!!!

   Vi presento lo Chef Mimmo che ha avuto l'arduo compito di coordinarci!!!



 Praticamente riusciva a dividersi tra nove concorrenti (i dolci sono stati portati già preparati!)! look da duro ma, almeno con noi, è stato molto gentile e prezioso!! Da "duro" perchè a tener fermo il pizzetto c'era un teschio!!
 Ma oltre a Mimmo una grande mano d'aiuto ce l'ha data tutto lo staff della cucina della Masseria, diretto dalla Chef Valeria, che ha cucinato per circa 170 persone e noi lì a chiedere: aglio...posso avere dell'aglio? ...i pomodorini!!!...si ...ci sono!!!..oddio ...il pangrattato! ..ed il forno? ...come si accenderà questo immenso supertecnologico forno!!!!


   Sono stati loro i nostri "angeli custodi" che nonostante stessero lavorando per circa 170 persone in sala, riuscivano ad essere cortesi con noi...
Foto di "Fornelli Indecisi"
.
foto di "Fornelli Indecisi"



   Due dei tre "diretti" avversari ....si studiano a vicenda...
(Matteo ed io)


   La terza classificata per la categoria dei "secondi"
 (ha vinto premio "miglior impiattamento")
Foto di "Fornelli Indecisi"


Il Polpettone .....
Foto "Fornelli Indecisi"

 

   Matteo Corvaia (II classificato) illustra il suo piatto "Agnello in Salsa di Acciughe" con contorno di patate e carciofi.

Foto di "Fornelli Indecisi"
   Ed ora tocca a me......
Foto di "Fornelli Indecisi"

  Accompagnata da Pierpalolo Lala (qui) (Patron dell'Evento), mi avvicino al tavolo della Giuria con la Parmigiana, con una "strana calma apparente" ed illustro (almeno credo, poichè mica mi ricordo bene...!) agli ospiti della Masseria la "storia" della ricetta..                                                                
Foto di "Fornelli Indecisi"

Foto di "Fornelli Indecisi"
Foto di "Fornelli Indecisi"
Pierpaolo assaggia la mia Parmigiana..... forse è troppo piccante?
Foto di "Fornelli Indecisi"





E dopo l'assaggio dei Dolci, la Giuria si presentava così...... DonPasta (qui) in testa!!!
Foto di "Fornelli Indecisi"
  Avete notato le varie bottiglie sul tavolo?  ....vuote!!!!!! hic!
 E dopo il brindisi finale...
Foto di "Fornelli Indecisi"


 ....la Giuria si ritira per deliberare i nomi dei vincitori!!!!

   E' arrivato il momento della proclamazione del vincitore della categoria "Secondi".
   Matteo Corvaia ed io siamo chiamati assieme al tavolo della Giuria dove Pierpaolo Lala, dopo, varie "finte"..., mi proclama vincitrice!!!!
  
Foto di "Fornelli Indecisi"
 Che faccia che ho...!!! 
 Bhè, sì, un po' di imbarazzo ...concedetemelo!!! :)

 Volete vedere i premi? Eccoli!!
Foto di "Fornelli Indecisi"

  Il primo cesto a sinistra è quello che ho ricevuto.



 Ed eccoci tutti qui.....



Grazie di cuore a tutti!!!!!!!! 
Foto di Fornelli Indecisi
....e... al prossimo anno? :)

P.S.: Con tutti i prodotti vinti...organizzerò una "degustazione" con i miei amici e vi racconterò....!!

 



lunedì 13 maggio 2013

Cucine da Incubo ITA

   Che incubo ....le    cucine da incubo  !!! crying

   Ricordate quella pubblicità di un detersivo che dopo averlo usato per pulire il lavello...lo slogan recitava "...è così pulito che puoi mangiarci dentro!!" ?

  Figurarsi!!! Gordon Ramsay si farebbe una sonora risata a giudicare dalle cucine che ha dovuto ripulire in questi anni!!

  Ammettiamolo .... noi italiani nel guardare quella trasmissione abbiamo spesso storto il naso pensando "queste cose da noi non succedono" "le solite americanate" "è tutta una finzione, sono tutti d'accordo" etc.etc.

  Ma sarà proprio così?

 Attenti ristoratori italiani, c'è uno Chef, in giro per l'Italia, il doppio di stazza di Gordon, con una barba nera che lo fa somigliare a Barbablu e che disossa un prosciutto in meno di sessanta secondi!

   2  stelle Michelin, 3  forchette Gambero Rosso, 3  cappelli dell'Espresso,  si ricorderà di avere 1 cuore napoletano? heart

 Sì, è lui,  Antonino Cannavacciuolo!

  Ho avuto modo di vedere qualche sua intervista navigando in internet e devo dire, onestamente, che nonostante la stazza e la barba, il suo sguardo non riesco ad immaginarlo "cattivo" ed "indisponente" come quello del collega inglese (o scozzese?). Sono certa (e sinceramente mi auguro) che non verranno fuori turpiloqui a go go! Sicuramente Chef Cannavacciuolo saprà imporre il  rigore, la disciplina e la professionalità che lo hanno fatto crescere e diventare uno chef tra i più quotati  affinché le sorti dei ristoranti sotto "osservazione" vengano risollevate!

  Durante l'intervista, il Cannavacciuolo si rammaricava di aver trovato, in questa sua avventura itinerante, scarsa, o quasi nulla, professionalità (menu sconclusionati, ingredienti di pessima qualità, maîtres improvvisati, sedicenti chef, etc.), come se gestire un ristorante sia la cosa più semplice e naturale del mondo! Sicuramente così non è! Ci sono lunghi percorsi scolastici o anche "semplicemente"  (!!) molta gavetta (anni)!

   Credo proprio che la trasmissione, versione italiana, non rappresenterà soltanto una "spettacolarizzazione delle incapacità altrui", ma potrà ritornare molto utile sia a chi ha voglia di intraprendere un percorso lavorativo in questo settore, ma anche a chi ha voglia di "rubare" qualche segreto dello chef in quanto, durante l'intervista che ho seguito, il nostro  ha dichiarato che non impartirà soltanto ordini e direttive, ma (evviva!) preparerà personalmente delle pietanze per dimostrare come si "muove" in una cucina un vero Chef!!

  Quindi, non credo che me ne perderò neanche una delle puntate che inizieranno il 15 maggio p.v. su fox life ! E voi? cheeky

 


Articolo sponsorizzato