giovedì 16 agosto 2012

Fusilli alla ...Norma ...di casa mia!

 Pubblicata da  Petitchef il 24 agosto 2012

....tempo fa, ad una cena in una trattoria di Messina, Al Padrino, un ricercatore universitario, campano (non più giovanissimo) mi chiese: ...ma la Pasta alla Norma...si chiama così perchè preparare la pasta in questo modo "è la regola"? ....rimasi un pò perplessa ed attonita poichè non volevo "contraddire un professore universitario" e fortunatamente mi venne in aiuto un altro commensale che mi tolse dall'impaccio...
 Oddìo.... intendeva la "norma"= regola, legge, direttiva, etc. mah!!! ....secondo me ha studiato molto...male...  e "vissuto poco........bene"..........!!!!

 Cit. da internet:: "Questo piatto catanese si chiama così perché, si narra, durante un pranzo del 1920 in casa Musco-Pandolfini in via Etnea, la padrona di casa fece deliziare con questi appetitosi spaghetti il commediografo e buongustaio Nino Martoglio, che si complimentò dicendo: “Signura, chista è ‘na vera Norma!”. Il riferimento era una felice espressione già coniata dal popolino per un omaggio all’arte di Vincenzo Bellini".

  Comunque....veniamo alla nostra NORMA ...che vi faccio vedere subito....mmmmmmm!!!

 Anche questi fusilli "belliniani" li ha preparati il mio maritino ed io ho fatto da aiutante.. (con lavaggio stoviglie incluso!!!)
  In una grande pentola ha soffritto una cipolla media in olio d'oliva ed ha aggiunto un chilo di polpa di pomodoro (passata al setaccio)
  Una volta portato il sugo a bollore, il fuoco va messo al minimo ...sindacale... giusto per farlo "pippitiare" (si dirà così? ...mah! ...non me ne vogliano i napoletani)....
 In una padella con abbondante olio ha fritto 3 melanzane medio-piccole (da me tagliate a tocchetti) e man mano che erano pronte le aggiungeva alla salsa di pomodoro. Sale e basilico fresco!!!!!
Una melanzana l'ha fritta a fette
Le melanzane, del tipo dolce, non sono state messe sotto sale.
 Per rendere meglio questo passaggio:
Il sugo ha pippitiato per quasi due ore...!!!
Scolati al dente i fusilli (800g circa) li ha versati in una pirofila abbastanza capiente dove ha unito circa 3/4 del sugo.
Amalgamati ben bene ed aggiungendo, anche, del pecorino grattugiato, ha versato sulla pasta il rimanente sugo,  le fette di melanzana fritte e abbondante basilico.

Ognuno ha grattugiato al piatto la ricotta salata........
Una tale bontà  che .... dopo averla mangiata abbiamo iniziato a canticchiare la belliniana aria.........

;))))))))))))))))))))))))

12 commenti:

  1. pippitiare va benissimo :D
    Che buona sta ricetta...!

    RispondiElimina
  2. Grazie mille Matalena
    ...menomale..non avrei voluto sbagliare! ...non credo che esista un termine più adatto che renda bene il pippitiamento del sugo!!
    a presto
    :)

    RispondiElimina
  3. Ogni blog è bello così come è :) e rappresenta il ns. percorso :)
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara! ...è vero quello che dici!
      ...a presto!
      bianca
      :)))

      Elimina
  4. questa pasta era squisita...direi speciale....

    RispondiElimina
  5. buonissimi!!! nonostante l'ora di pranzo sia ancora lontana, ho già l'acquolina in bocca nel vederli!

    volevo farti i complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)

    da pochissimo ne ho uno anch'io, passa a visitarlo se ti va!

    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
  6. Ciao Michela,
    grazie per i complimenti e benvenuta nel mondo dei foodblogger...!!
    ..vengo a trovarti molto volentieri...!
    a presto :)
    zb

    RispondiElimina
  7. Ho dato un'occhiata al tuo blog... ne deduco che sei siciliana anche tu! :)
    Da oggi ti seguo anch'io!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Daniela! ...ormai mi definisco una abitante "dello stretto di messina"!
      ..sono di Reggio Calabria e da quando mi sono sposata vivo a Messina e dato che il mio lavoro (per ora) è a Reggio, quasi ogni santo giorno (da poco più di otto anni) faccio la spola da una sponda all'altra (una pendolare dello stretto!!)
      Tu sei di Messina o dintorni...se ho letto bene sul tuo blog, vero?
      un carissimo saluto ed a presto!
      bianca
      ;)

      Elimina
  8. Che buona la pasta alla norma! mi sono aggiunta ai tuoi lettori! tu sei già tra i miei?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...non c'ero?!?!?!?! ....provvedo subitooooooooo!! :DD
      grazie per essere passata e per esserti...fermata!
      a presto
      bianca

      Elimina

Sono sempre molto contenta quando leggo i commenti!
Altrimenti... che senso avrebbe tutto questo?
Grazie a tutti!!! :)